mercoledì 22 luglio 2015

w...w...w...wednesdays! n.78


Ecco a voi una nuova puntata di w...w...w...wednesdays!!
Questa rubrica ha visto la luce sul blog americano "Should be reading"
Semplicemente è necessario rispondere a tre domande, ovvero:

What are you currently reading? 
What did you recently finish reading? 
What do you think you'll read next?


Cosa stai leggendo?


Ebbene sì! Devo ancora finire di leggere Nord e Sud di Elizabeth Gaskell. Non devo assolutamente cedere alla tentazione di non terminarlo, mi mancano solo 50 pagine e prometto e giuro (a me stessa) che presto le leggerò.

Intanto sto leggendo anche La pioggia deve cadere di Michel Faber. Mi ci sono imbattuta per caso in una libreria dell'usato e mi sono improvvisamente ricordata di aver adorato "Sotto la pelle" e "Il petalo cremisi e il bianco" dello stesso autore per cui ho iniziato a sfogliarlo e dopo aver letto in un soffio il primo dei 15 racconti che compongono quest'opera, tra l'altro quello che le da il titolo, ho deciso che doveva essere mio. Le 20 pagine più intense mai lette, alte aspettative per il seguito!


Cosa hai finito di leggere?


Ho terminato Mary Poppins di Pamela L. Travers che mi è piaciuto molto. Si tratta di una raccolta di racconti che vede protagonista la famosa tata e  i tre fratelli Banks. Mary Poppins è molto diversa da quella del film Disney ma, dal mio punto di vista, è anche migliore! A volte tratta seccamente i bambini ma io l'ho trovata vera, concreta ma insieme magica, non è affatto cattiva come molti lettori l'hanno descritta, altrimenti non si spiegherebbe perché i bambini la amano tanto! Bellissimo libro per ragazzi.

Ho terminato anche Fiore di fulmine di Vanessa Roggeri. Mi è piaciuto con qualche riserva riguardo alla parte centrale del romanzo, come ho già spiegato nella mia (breve) recensione. Se siete curiosi la trovate QUI.


Ho terminato Venivamo tutte per mare di Julie Otsuka, un libro che mi incuriosiva moltissimo più per il tema trattato che per motivi puramente letterari. Racconta delle donne giapponesi emigrate negli USA per sposare loro connazionali e nella speranza di iniziare una vita migliore. Non per tutte andò così dato che molte si ritrovarono sposate con uomini ignobili che le maltrattavano e le sfruttavano come manodopera gratuita nei campi.  Il romanzo è scritto in maniera corale, come se tutte queste donne formassero un organismo unico che racconta la sua storia collettiva con un'unica voce. Un romanzo interessante ed educativo, ancora una volta mi sono sentita molto fortunata ad essere nata nel mio tempo e al mio posto.

Infine ho letto quello che probabilmente sarà il romanzo più bello di quest'anno, La simmetria dei desideri di Eshkol Nevo. Il libro racconta l'amicizia di quattro ragazzi nell'Israele contemporanea. L'espediente da cui tutto nasce è molto simpatico: ogni ragazzo in occasione dei mondiali del '98 esprime un desiderio che vuole realizzare entro i prossimi mondiali ma in realtà sarà uno degli altri amici ad avverare il suo sogno. Sullo sfondo la vita in un paese costantemente in guerra, una terra abitata da persone non coese e che vivono nell'indifferenza generale, una nazione teorica dove il senso di appartenenza è solo teorico e non sostanziale. Bellissimo, voglio leggere altro di questo autore.


Cosa leggerai dopo?

Non ne ho idea, non mi sbilancio. Vorrei qualcosa di indimenticabile, di indelebile. Suggerimenti?

E voi? Cosa state leggendo?
Ciao!
Fede

1 commento:

  1. Ciao, complimenti che bel blog. Io vorrei tanto leggere Nord e Sud, che ne pensi?
    Se volessi leggere qualcosa di indimenticabile, non puoi perderti Shantaram, trovi la recensione nel mio blog, ma ti avverto che ha una mole immensa. Sono 1177 pagine, ma favolose.

    RispondiElimina