venerdì 12 ottobre 2012

Prime Pagine n.4 "La stella nera di New York" di Libba Bray


Rubrica creata da me in cui leggerò e commenterò per voi le prime pagine di alcuni libri messe a disposizione dalle case editrici in .pdf. So bene che le prime pagine non sempre sono un rivelatore efficace della validità dell'intero volume, ma possono comunque dare un'idea preliminare su ritmo e stile. Ad ogni puntata della rubrica mi concentrerò su uno o più titoli che mi hanno colpita particolarmente di un determinato editore, spero che rivalutiate dei titoli precedentemente scartati grazie alle mie brevi analisi!

Manco da un po', mi piace questa rubrica ma è impegnativa e non sarà a scadenza fissa per questo motivo.
Se vi siete persi le vecchie puntate le trovate QUI.

Questa settimana vi parlerò di "La stella nera di New York" di Libba Bray, una nuova uscita Fazi Lain che promette più che bene!






Titolo: La stella nera di New York
Titolo originale: The Diviners
Autore: Libba Bray
Prezzo: 14,90€
Pagine: 480
Data di pubblicazione: Ottobre 2012
Editore: Fazi
Collana: Lain
Scheda aNobii del libro: 







QUI trovate le prime pagine di "La stella nera di New York"


cosa ho scoperto dalle prime pagine:


Il primo capitolo, intitolato "Una sera di fine estate" è ambientato a New York, nel 1926. In un appartamento dell'Upper East Side di Manhattan una ragazza sta festeggiando il suo diciottesimo compleanno. Per movimentare la serata decide di tirar fuori da un armadio la tavola Ouija della madre, una di quelle tavolette utilizzate dai negromanti per parlare con gli spiriti. La ragazza pensa che sia tutto un gioco ma lo spirito invocato, che si presenta come "John in malvagio", minaccia i presenti dicendo che insegnerà loro cos'è la paura. Il tutto viene liquidato come la burla di uno dei presenti e i ragazzi riprendono a ballare ignorando che il male si è risvegliato a causa loro. Di seguita viene descritta al lettore la Grande Mela così come la si vedrebbe se fosse possibile fluttuare tra i palazzi di Manhattan sospinti dal vento. E' una descrizione di grande effetto, quasi cinematografica, e si è subito catapultati in quella realtà, affascinante e luccicante.
Il secondo capitolo si intitola "Evie O'Neill - Zenith, Ohio" e ci viene presentata la protagonista del romanzo, Evie. E' chiaro da subito che ci troviamo di fronte ad una ragazza eccezionale! Basti pensare che la sua paura  più grande è confondersi con la massa. Si sente unica e vuole che tutti parlino di lei, anche se spesso non dicono cose positive. Sa di essere "troppo" per la cittadina in cui vive, lì non troverà mai il suo posto, ecco perchè accoglie con entusiasmo l'imminente trasferimento a New York, anche se le viene presentato come una punizione per la sua malefatta più recente. Il guaio che ha combinato è strettamente legato ad un POTERE soprannaturale che ha scoperto di avere e di cui ovviamente non può parlare a nessuno senza rischiare di essere presa per pazza. Tuttavia la sua abilità speciale rafforza la consapevolezza di Evie di essere speciale e che nella vita la aspettano grandi cose, e il suo palcoscenico sarà New York City!
Peccato per quegli incubi che di recente la perseguitano...


Per questa puntata di "Prime pagine" è tutto. Che ne pensate? Avevate già letto questo libro?
Io personalmente ho trovato questi primi capitoli affascinanti e anche molto divertenti. Il potere della protagonista mi incuriosisce molto, così come i sogni che disturbano il suo sonno. Chissà come la sua storia si intersecherà con quella di John il malvagio... Sono molto curiosa!!!

Fatemi sapere il vostro parere!
Ciao
Fede

9 commenti:

  1. Questa rubrica è geniale! io di solito non leggo mai le prime pagine dei libri perché se poi mi attirano... voglio il seguito immediatissimamente!!!
    (come ad esempio di questo romanzo!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, queste prime pagine mettono tantissima voglia di sapere cosa capiterà. Sono anche ben scritte!
      Comunque grazie, anche a me la rubrica piace, dovrei solo sforzarmi di proporla in maniera più costante...
      Ciao

      Elimina
  2. Ho un premio per il blog qui http://libridilo.blogspot.it/2012/10/premio-simplicity.html
    Ciao :)

    RispondiElimina
  3. Che bella questa rubrica, originale! E non vedo l'ora di leggere questo libro, mi intriga proprio!
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del complimento!
      Spero anch'io di legger presto "La stella nera di new York"!

      Elimina
  4. io lo sto leggendo ora, mi sta piacendo lo stile un po più ricercato e ci sono delle bellissime descrizioni.

    RispondiElimina
  5. Lo sto leggendo anch'io, penso di finirlo in giornata... bello, mi sta proprio piacendo! La Bray scrive benissimo!

    RispondiElimina