giovedì 12 settembre 2013

Recensione: "Chanel non fa scarpette di cristallo" di Barbara Fiorio





Titolo: Chanel non fa scarpette di cristallo
Autore: Barbara Fiorio
Prezzo: 14,90€
Pagine: 219
Data di pubblicazione: Gennaio 2011
Editore: Castelvecchi
Collana: Ultra LIT
Scheda aNobii del libro: 
Voto in stelline: 4+





Trama:

Cosa succederebbe se, anziché limitarsi a trasformare in storie la propria fantasia, gli autori delle fiabe più famose avessero stretto un patto con il diavolo condannando le proprie creature a uscire dalle pagine dei libri per affrontare i vizi e le virtù della quotidianità? Donne favolose si troverebbero a vivere in un mondo che non è decisamente un regno fatato né un posto per principesse, dove la realtà è fatta di lavori noiosi, problemi da risolvere e uomini davvero molto diversi dai principi azzurri. Una vita complicata, senza considerare che i termini del famoso patto stipulato alle loro spalle prevede una clausola fondamentale: la ragazza che nel corso della sua esistenza normale dovesse incontrare il vero amore perderebbe, insieme all'immortalità, anche il ricordo del tempo che fu, lasciando scivolare nell'oblio le antiche fiabe raccontate a tutte le bambine del mondo. Così, mentre alle porte del cuore di Beatrice, Maddalena e Penelope già bussano i rispettivi cavalieri, il divertente romanzo di Barbara Fiorio propone alle sue protagoniste l'eterno conflitto tra amore romantico e vita reale: chi vincerà?


cosa penso del libro:

Non so dire da quanto tempo desiderassi leggere questo romanzo! Probabilmente da quando uscì nel 2011. Ma, come insegnano le migliori favole, bisogna stare molto attenti a quello che si desidera, perché potrebbe avverarsi! E il risultato potrebbe non essere quello che speravamo...
Fortunatamente questa volta il risultato è stato positivo, il libro è volato via in un soffio lasciandomi divertita, incantata e, perché no, appagata.
La scrittura di Barbara Fiorio è fresca, arguta e ironica, l'autrice sfrutta molti dei cliché della letteratura al femminile ma vi posso assicurare che il suo romanzo non assomiglia a nulla che voi abbiate già letto. 
Le protagoniste sono tre belle principesse, come lo siamo tutte noi ragazze, che, mentre tentano di sopravvivere alla routine quotidiana, cercano il loro principe azzurro e il loro lieto fine. Ovviamente uomini poco degni e sorellastre invidiose fanno di tutto per mettere i bastoni tra le ruote alle ragazze, ma con un po' di coraggio e fiducia le cose non possono che mettersi per il meglio...
Il romanzo è ricchissimo di citazioni letterarie e fiabesche tutt'altro che esplicite e non subito evidenti: è divertente, pagine e pagine dopo aver letto un certo passaggio, scoprirne il senso e il sottinteso!
La storia è piuttosto leggera e le vicissitudini delle protagoniste non affannano il lettore e non tolgono il sonno: sono inconvenienti che a tutte può capitare di dover affrontare e superare con successo. Tuttavia è impossibile non appassionarsi alle vite di queste eroine della nostra infanzia trapiantate ai giorni nostri e, tra risate e frivolezze, si riesce anche a trarre qualche insegnamento. E cosa sarebbe una fiaba senza una morale?
Quella che a me è arrivata di più e a cui assocerò per sempre il romanzo, è che il destino non è un essere minaccioso da combattere ma può essere un alleato. Noi non sappiamo dove ci condurrà ma, se siamo pazienti e sappiamo accoglierlo, avremo il nostro lieto fine...


Voi avete letto qualcosa di quest'autrice italiana? Cosa ne pensate?
Ciao!
Fede

14 commenti:

  1. Dev'essere ma tanto, ma tanto, ma tanto adorabile :) E' piaciuto proprio a tutti. Purtroppo dell'autrice non ho ancora letto nulla, ma mi attirano questo e "Buona Fortuna".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me attira anche il suo primo romanzo, "C'era una svolta"... Li leggerò tutti ^^

      Elimina
  2. Sto rincorrendo questo libro da tanto, mi sa che mi devo dare una mossa a cercarlo, mi ispira troppo *__*

    RispondiElimina
  3. Io adoro Barbara. Ha una scrittura molto ironica e ti appassiona e ti diverte. Io ho letto questo e anche Buona fortuna. Entrambi godibilissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, e neppure io mi fermerò a questo libro!

      Elimina
  4. Sono FELICISSIMA di avere scoperto questo blog :D
    Intanto è ben scritto e ti faccio i miei complimenti!
    Secondo: avevo proprio bisogno di consigli intelligenti per la lettura di nuovi libri (anche leggeri come questo)!!

    Nel mio blog pubblico racconti che vado scrivendo nel mio piccolo, e ogni tanto avrei bisogno di una boccata di aria fresca leggendo quello che altri scrittori (non troppo antichi) dicono/pensano su certi argomenti!!
    Grazie per le tue condivisioni :D

    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bello, grazie tante per avermi scoperta ;D
      I complimenti fanno sempre piacere, non so quanto siano meritati perché i miei pareri sono terribilmente soggettivi ma spero di aver gusti condivisibili e di saper consigliare letture leggere ma intelligenti, che sono poi le mie preferite!

      Spero che passerai ancora di qua anche a condividere i tuoi pareri (e i tuoi suggerimenti di lettura)!

      Ovviamente sbircerò il tuo blog, con l'augurio di trovarti, prima o poi, anche sugli scaffali di una libreria ^^
      Ciao!

      Elimina
  5. saranno ormai due anni che questo libro mi aspetta sullo scaffale, e sento che mi piacerà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;D sul mio scaffale ha resistito appena due mesi, l'ho desiderato troppo!

      Elimina
  6. Sono secoli che voglio leggere questo libro, ma ancora non ci sono riuscita!! Spero di farlo il più presto possibile, la tua recensione mi ha incuriosito molto!! :)

    RispondiElimina
  7. L'ho appena finito!!!!!!
    Grazie per avermelo fatto scoprire!!!!!
    :-)

    RispondiElimina