mercoledì 3 settembre 2014

w...w...w...wednesdays! n.55


Ecco a voi una nuova puntata di w...w...w...wednesdays!!
Questa rubrica ha visto la luce sul blog americano "Should be reading"
Semplicemente è necessario rispondere a tre domande, ovvero:

What are you currently reading? 
What did you recently finish reading? 
What do you think you'll read next?


Buongiorno lettori, come vi vanno le cose? Io non mi lamento, si lavora, si legge, si esce, tutto tranquillo ma qualche progetto futuro mi rallegra le giornate.
Oggi arriva puntuale come un orologio (capita di rado, lasciatemi vantare) l'aggiornamento settimanale sulle mie letture! Ecco cosa mi è passato sotto gli occhi da mercoledì scorso ^^


Cosa stai leggendo?

Nulla! Nel senso che ieri sera ho finito l'ultimo libro in lettura e sono andata a letto senza iniziarne un altro. Ne ho tanti già iniziati che aspettano di essere terminati ma che devo fare, non è il loro momento.


Cosa hai finito di leggere?


Questa settimana, dopo molte tribolazioni, ho finalmente finito Il vangelo secondo Gesù Cristo di José Saramago. Che l'avevo iniziato da due mesi quindi era anche l'ora. Mi è piaciuto moltissimo, Gesù viene molto umanizzato, alcuni fatti vengono un po' rivisitati e Dio appare come un essere crudele e vendicativo. Lo stile di Saramago è difficile, richiede una concentrazione assoluta ma da soddisfazione leggerlo. So già che dovrò riprendere in mano questo libro in futuro e sapendo già cosa aspettarmi lo apprezzerò ancora di più.
Poi ho finito Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei che mi è piaciuto da impazzire, ai livelli del da me osannato "We are family". Ve ne parlerò ancora, troppo stupendo.
Infine è stato il turno di Il conto delle minne di Giuseppina Torregrossa, libro a cui facevo il filo da un po' e che ho ricevuto grazie a bookmooch. Che dire... L'inizio non è affatto male, ci si immerge nella Sicilia di inizio '900 fatta soprattutto dalle sue donne e da tutte le tribolazioni che devono subire a causa del loro sesso inferiore e... a causa del sesso e basta. Non mi aspettavo un romanzo che pare tanto un 50 sfumature siciliano. Non so ancora bene cosa pensarne, vi dirò appena mi chiarisco le idee.


Cosa leggerai dopo?


Ho deciso per Quattro amiche e un paio di jeans di Ann Brashares perché sta per uscire il nuovo libro di quest'autrice, "Qui e ora", e dato che ho già iniziato a sbavare voglio prima capire se il suo stile può piacermi! Questo ce l'ho già in casa e ho deciso di approfittarne!
E voi? Cosa state leggendo?
Conoscete qualcuno di questi libri e avete un parere al riguardo che volete condividere?
Fatemi sapere, ciao!
Fede


6 commenti:

  1. Anche a me la Brashares incuriosisce. Di Quattro amiche ho visto i due film e sono molto carini ed estivi, con un ottimo cast. Dell'autrice, tempo fa, ho letto Grande Amore: non male, già. :)
    Io ho finito ieri sera L'attesa, che ho letto dopo Le ho mai raccontato del vento del nord & sequel. Ora non so proprio. Mi do al ripasso per venerdì, ma qualcosa - per stasera, almeno - mi serve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai cosa iniziare o non hai niente da iniziare?

      Elimina
  2. "Il conto delle minne" ce l'ho.....ma se mi dici che e'una specie di"50 sfumature di..." rimarrà a prendere polvere sulla libreria ancora un vel po':i romanzi erotici non mi piacciono molto....
    Peccato....della stessa autrice avevo letto"La miscela segreta di casa Olivares"e mi era piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari 50 sfumature è ancora più esplicito (non so che non l'ho letto) ma già nella prima parte del libro pensavo che l'autrice si dilungasse un po' troppo sulle prestazioni dei suoi personaggi mentre nella seconda parte le evoluzioni erotiche della protagonista diventano praticamente l'unico argomento. Ogni tanto prova a parlar di violenza domestica ma superficialmente, e poi si ritorna a far le capriole sotto le coperte. Ma anche no.
      Magari negli anni l'autrice è cambiata, non ne dubito! Forse la rileggerò.

      Elimina
  3. Proprio non mi aspettavo che il conto delle minne avesse tendenze erotiche! :D
    io ho l'altro della Torregrossa, chissà se e quando lo leggerò.
    Grande grandissimo amore per Giulia 1300 e altri miracoli (c'è bisogno di ribadirlo? ma sì, l'amore per i romanzi di Bartolomei va sempre ribadito!) e Il vangelo ecc è piaciuto tanto anche a me.
    Quanto alle amiche e i loro jeans, io il primo l'ho letto ma non mi è rimasto nulla. E dovrei avere anche altri due volumi, mi sa che mi manca il terzo, ma non so se continuerò mai la storia. In compenso ho visto il film, solo perché c'era la Rory di Gilmore Girls :D
    Io sto leggendo, da più di una settimana mi sa (ma quanto cavolo sono diventata lenta?? alla lettura è qualche mese ormai che preferisco la vita sociale e in estate, qui, di vita sociale ce n'è a tutte le ore!) L'amore ai tempi del colera. Bello è bello, ma non il genere di romanzo bello che piace a me. Mi sa che per quanto sia bella la letteratura sudamericana, io preferisco sempre quella inglese o statunitense.
    Ok, finito lo sproloquio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film dei jeans l'ho visto anch'io ma non mi ricordo nulla per cui avró la sorpresa. Lo sto leggendo per quello che è, un romanzo per pre-adolescenti ai primi batticuore.
      Marquez non so se lo leggerò più, sono a quota 1 e non ne sento la mancanza. Tra i sudamericani ho amato Amado, lui lo rileggerei volentieri!
      Per le minne lascia stare... Sara su facebook mi aveva avvertita che la seconda metà mi avrebbe fatto storcere il naso, e il finale poi... non ci volevo credere perché parte davvero bene! Secondo la mia modesta opinione qualcuno avrebbe dovuto dire all'autrice che aveva sbagliato direzione, che era finita su uno sterrato senza senso e doveva tornare indietro e cercare un'altra via. Ti giuro, non ho parole, mi sembra di aver iniziato con una Ferrante siciliana ed esser finita a leggere "Uno splendido disastro palermitano".

      Elimina